Nell’estate del 1969, dopo insistenti richieste di un gruppo di giovani e ragazzi, fu istituito un comitato per la costituzione di una società sportiva a Carisolo. Il Comitato era presieduto da  Nello Grigi ,Vice presidente era Bortolo Pedretti e segretario Albino Belletti.  Facevano inoltre parte del gruppo Elio Tisi ,Erminio Baggia Sergio Nella ,Guido Valcanover ,Faustino Pedretti, Rudy Poli. Il 5 gennaio 1970 si svolsero le elezioni ed il 9 gennaio si insediò il primo consiglio direttivo presieduto da Bortolo Pedretti .

Stemma e colori sociali

Iil primo stemma dell’ Unione Sportiva di Carisolo era costituito da uno scudo.Sullo sfondo era rappresentata la cima Folgorida, in primo piano un paio di bastoncini da neve e il simbolo del C.S.I. Al centro dello scudo in obliquo la scritta U.s.  La scelta di riportare nel simbolo la Cima Folgorida, è da intendersi come la volontà di mantenere un ricordo della società sportiva “Folgarida” che operava a Carisolo subito dopo la seconda guerra mondiale.

Nei decenni successivi lo stemma subisce una radicale trasformazione lo scudo prende una forma più allungata e acquisisce una bordatura esterna, lo sfondo della montagna viene sostituito con il disegno delle tre “Lobbie” i bastoncini da neve vengono sostituiti con un paio di sci per rappresentare meglio le attività invernali. Il simbolo del C.S.I. viene sostituito con un pallone da calcio che rappresenterà le attività estive. L’ultimo ritocco viene effettuato con l’aggiunta dei colori: l’azzurro per il cielo, il rosso per la bordatura esterna e gli sci, il verde per le montagne, con le cime imbiancate. Il  giallo quale sfondo per la scritta del sodalizio. I colori sociali sono il giallo e il blu